quadri

Quadri vegetali: la soluzione d’arredo perfetta per il tuo ufficio

Oggi arredare un ufficio non vuol dire solo inserire una bella poltrona presidenziale dietro ad una scrivania di legno massello, gli ambienti di lavoro nell’ultimo periodo devono essere sempre più green, armoniosi e in grado di rendere le ore lavorative meno opprimenti e di accogliere i clienti in un ambiente luminoso e piacevole.

Pensando all’arredo dell’ufficio in ottica green e con dettagli che siano sempre più piacevoli sia dal punto di vista estetico sia per creare un ambiente calmo e luminoso, non si può che pensare di aggiungere un tocco di design utilizzando i quadri vegetali.

I quadri vegetali rappresentano una delle più innovative a avanguardistiche idee di design per l’ufficio. Infatti, con questi è possibile andare a creare degli spazi verdi verticali che non hanno bisogno di troppa manutenzione e che non sfioriscono o si rovinano nel corso del tempo.

Quadri floreali e vegetali: perché sceglierli per l’ufficio

Entriamo un po’ più nel dettaglio spiegando innanzi tutto cosa sono i quadri vegetali. Questi non sono altro che piccole opere d’arte realizzate con piante, fiori, muschi e licheni veri che vengono stabilizzati per durare a lungo e mantenere le loro caratteristiche principali come se fossero appena raccolti.

La stabilizzazione viene approntata attraverso l’uso della glicerina che viene immessa all’interno della pianta facendo sì che questa mantenga la sua bellezza anche per 10 anni. Il processo è completamente naturale e rispettoso dell’ambiente, non prevede l’uso di sostanze chimiche o di altri componenti dannosi.

Una volta stabilizzate i fiori e le piante vengono posti su pannelli che poi possono essere rifiniti con cornici in legno oppure con decorazioni in vetro di Murano, che permettono di dare all’opera un maggior grado di cura e raffinatezza.

Chiarito cosa sono i quadri vegetali, perché inserirli in ufficio? Innanzi tutto, il verde verticale realizzato sulle pareti dell’ufficio permette di creare un ambiente più luminoso, meno tetro ed opprimente. In secondo piano, è provato che osservare e avere le piante in un ambiente di lavoro aiuta a rilassarsi e a distendere i nervi.

Oltre a questi vantaggi, bisogna considerare anche che il verde verticale è un’opera di design che dona maggiore eleganza e raffinatezza all’ambiente di lavoro. Infine, i quadri vegetali grazie alle loro caratteristiche sono in grado di diminuire il livello di polveri sottili nell’aria, rendendo dunque anche più pulita e sana l’aria dell’ufficio.

Come funziona la manutenzione dei quadri vegetali?

In ufficio di solito, anche se sono molto belle, le piante si evitano perché hanno bisogno di molta cura e attenzione. Questa cura e attenzione necessaria per fiori e piante, che sono comunque destinati a morire prima o poi, non è richiesta con i quadri vegetali.

Il motivo è semplice: i quadri vegetali sono stabilizzati e quindi non hanno bisogno in alcun modo di acqua o altre cure per sopravvivere a lungo. 

Anche se non hanno bisogno di cure come le piante vere, un vantaggio non indifferente per chi ha un ufficio. Bisogna considerare che comunque c’è un minimo di manutenzione per far sì che mantengano la loro bellezza e caratteristiche a lungo.

Ogni tanto si dovrà semplicemente prendere un pennellino e rimuovere la polvere che si va a depositare sul quadro con delicatezza. Una volta rimossa la polvere, per la cornice e gli elementi in vetro di Murano basta un panno umido per ripulire senza causare danni ai fiori o alle piante.

Infine, bisogna sempre ricordare di creare le pareti verdi verticali con i quadri vegetali in zone in cui non arriva la luce diretta del sole. Le piante, fiori, licheni e muschi utilizzati, infatti, tendono a rovinarsi se sono esposti a lungo ai raggi del sole diretti. Con queste semplici accortezze puoi creare il tuo ufficio green, luminoso e di design.