Perchè acquistare una casa ben illuminata

L’acquisto di una casa rappresenta sempre qualcosa di importante. Proprio per questo motivo, se decidiamo di acquistare un immobile, dobbiamo valutare con attenzione tutte le sue caratteristiche. Sono molti i fattori da prendere in considerazione: lo stato degli impianti, i materiali utilizzati per la realizzazione delle finiture, possibili manutenzioni e ristrutturazioni.

E poi c’è un elemento davvero fondamentale, che consiste nell’illuminazione dell’abitazione. Tra gli elementi da valutare c’è infatti come indispensabile l’esposizione dell’abitazione alla luce naturale. Gli immobili luminosi sono molto vantaggiosi, soprattutto se permettono di risparmiare energia se ben illuminati. Ma quali caratteristiche dobbiamo tenere in considerazione per scegliere una casa ben luminosa? Ecco alcuni consigli utili.

Come fare a capire se una casa è ben luminosa

Se state pensando di acquistare una casa in vendita, magari come quelle che propone il sito immobiliovunque.it, dovrete valutare anche le caratteristiche della luminosità. Bisogna sapere a questo proposito che la migliore esposizione possibile per l’immobile è quella che si orienta verso sud, seguendo la linea dell’evoluzione della luce solare. Le stanze che si trovano a nord non sono ben illuminate dai raggi solari e quindi possono soffrire di un problema di umidità.

Ma c’è un altro fattore da prendere in considerazione quando si sceglie di comprare una casa. Infatti bisogna valutare bene l’illuminazione anche a seconda dei momenti della giornata. Il consiglio è sempre quello di visitare la casa che si intende acquistare in momenti diversi durante il giorno, per vedere quali sono le caratteristiche della luce naturale a seconda del passare delle ore. In questo modo si potrà avere un’idea più chiara sul fatto che la casa sia ben illuminata oppure no.

D’altronde dobbiamo sempre renderci conto che una buona esposizione o una cattiva esposizione alla luce del sole incidono anche sul prezzo di acquisto. È chiaro che una casa ben luminosa costerà di più rispetto ad un immobile che non è ben esposto.

Naturalmente è chiaro che in un appartamento non si possono avere tutte le finestre esposte a sud est o a sud ovest, però risulta fondamentale che sia in questa direzione la maggior parte delle stanze. Almeno le zone più vissute, come la cucina o il soggiorno, dovrebbero avere un’esposizione a sud, mentre si possono lasciare nell’esposizione a nord altri ambienti, come ripostigli e bagni.

La casa luminosa per favorire il risparmio energetico

L’esposizione adatta alla luce solare può avere numerosi vantaggi, fra i quali come abbiamo detto c’è anche quello del risparmio energetico. Infatti se le zone più frequentate della casa, come la cucina o il salotto, sono esposte a sud, avranno il sole continuamente durante la giornata.

Questo consente la possibilità di ricorrere meno alla luce artificiale e all’accensione minore del riscaldamento. Il tutto si traduce in delle bollette meno salate, evitando di sprecare energia e quindi avendo l’opportunità di risparmiare.

Per quanto riguarda le camere da letto, esse dovrebbero essere orientate nella parte sud o est della casa. Qui il sole arriva nella tarda mattinata, senza costituire un ostacolo nella fase del risveglio.

Poter contare su una casa luminosa non è soltanto una questione di risparmiare energia, ma si possono evitare alcuni determinati interventi di manutenzione, perché l’umidità sarà meno persistente.

Non dimentichiamo inoltre che ci sono dei vantaggi da non sottovalutare nemmeno dal punto di vista psicologico. Poter contare su una buona illuminazione significa poter avere più buonumore e vivere un senso di tranquillità e di relax.

Possiamo dire a questo proposito che una casa ben esposta alla luce naturale del sole costituisce un’opportunità fondamentale anche per il nostro benessere psicofisico, meglio se ci sono finestre, porte a vetri e superfici vetrate più ampie.