Sunday, 20 October, 2019

Illuminare l’angolo tv


illuminare angolo tv

Nel nostro blog cerchiamo di dare sempre consigli pratici per la giusta illuminazione in ogni stanza della casa: sappiamo, ad esempio, quant’è importante pensare alla giusta illuminazione della cucina, così come della zona living e delle stanze da letto. Insomma, per ogni ambiente è fondamentale studiare la soluzione adeguata in quanto ad illuminazione, ma ci sono al loro interno degli angoli specifici cui va prestata particolare attenzione. L’esempio classico può essere l’angolo studio/lettura in una stanza da lavoro o nel salone stesso: in questo caso c’è anche il discorso relativo alla situazione professionale, visto che molte persone lavorano a casa con un PC, e a quello ludico, con tanti appassionati di gaming online e che spesso consultato tutti i siti di scommesse sportive. Ma negli ultimi mesi si sta cominciando a dare la giusta attenzione anche all’angolo tv.

Perché è importante progettare un’ottima illuminazione per l’angolo tv

L’esplosione dei servizi di streaming online, come ad esempio Netflix, ha cambiato anche le abitudini delle giovani famiglie. Se prima l’intrattenimento dei canali generalisti la faceva da padrone ed era quasi visto come un sottofondo di una serata casalinga, ora si fa più attenzione alla qualità dei programmi scelti. E, in questo senso, le varie serie tv diventate ormai oggetto di culto per i più giovani sono esemplari: la produzione è di altissimo livello, non c’è nulla da invidiare, anche sul piano puramente visivo, ai film di maggior esito che vediamo al cinema.

Al cinema, però, il nostro campo visivo è occupato al 100%, o quasi, dallo schermo che abbiamo davanti agli occhi. Insomma, è questo il motivo principale del buio che avvolge le sale. Lo stesso, invece, non si può concepire in casa: le zone che circondano la televisione acquistano un’importanza fondamentale. L’obiettivo di una giusta illuminazione dell’angolo tv è quello di attenuare progressivamente il contrasto della luce che arriva dalla tv e quanto invece arriva dall’ambiente che la circonda.

Ottenendo questo risultato, peraltro, si possono ottenere benefici concreti anche per la salute degli occhi: cercando di offrire un’illuminazione tenue, debole, attorno allo schermo, non affaticheremo i nostri occhi durante la visione e tutta la serata scorrerà in modo molto più piacevole.

Le soluzioni ideali per progettare una giusta illuminazione per l’angolo tv

Esistono ovviamente diverse soluzione progettate per offrire la giusta luce nell’angolo tv del soggiorno. Tra le più in voga c’è da segnalare quella relativa alla strip LED adesiva che va incollata sul retro della televisione: il risultato è un’illuminazione radiale e non “simmetrica” che ha il vantaggio di circondare lo schermo in modo più uniforme.

Se si vuole invece optare per una soluzione più complessa, si può pensare all’utilizzo di un supporto rettangolare da installare sulla parete o sullo schienale dal mobile: inutile sottolineare che dovrà seguire il perimetro della tv, ma in commercio ci sono soluzioni adatte a tutte le misure e tipologie delle televisioni, soprattutto di ultima generazione. I supporti in vendita spesso sono già completi di strip LED, ma in ogni caso si possono comunque combinare le due soluzioni proposte con acquisti “standalone”.

Ovviamente non tutti hanno la tv fissata sulla parete, o appesa ad un mobile. Anzi, lo scenario più probabile è quello di una base “classica”, con spazio abbondante tra il retro della tv e il muro (o il mobile stesso). In questo caso può essere una soluzione originale e particolarmente efficace non illuminare direttamente il perimetro dello schermo, ma puntare alla zona retrostante. Si può quindi pensare ad una striscia LED da fissare sotto una mensola o – ancora meglio – ad un profilo in alluminio ad incasso che a sua volta contiene la strip LED. Il risultato deve essere quello di una luce radente che non crei angoli “bui” o ombre che possano creare fastidi durante la visione.